Descrizione

A2i Media Groupe - Il canale dell'informazione riguardante le comunità senegalesi italiane ed europee!

CHI SIAMO

A2i è un gruppo audiovisivo composto da quattro canali televisivi e una radio, specializzati in: Campi e tematiche diversificate rimanendo particolarmente sensibili alle problematiche della diaspora Senegalese e degli altri stati africani. L‘intento che ci prefiggiamo è quello di unire in un contesto solo, tutte le comunità del vecchio continente che vivono all'estero qualunque sia il loro luogo di residenza.

CONTESTO STORICO

Il Gruppo A2i, "AGIRE CON L’INFORMAZIONE PER GLI IMMIGRATI" è nato in un contesto geopolitico segnato dal fenomeno dell'immigrazione dall'Africa verso l'Europa; in particolare la nostra attenzione si rivolge al fenomeno dell immigazione irregolare che, come tristemente noto, coinvolge donne, uomini e bambini e che spesso comporta la perdita di numerose vite.

Queste immigrazioni irregolari comportano spesso diversi inconvenienti quali l'alta mortalità che si manifesta durante il viaggio in mare, come tra l’altro è stato accennato sopra. A questi problemi se ne sommano altri che interessano il paese di provenienza quali l’evidente fenomeno della fuga di cervelli e quelli di ricezione-arrivo dove spesso si presentano difficoltà di ricezione, di adattamento, di sopravvivenza. Sovente infatti si assiste a un processo dialettico di incontri e scontri culturali che rendono palesi le difficoltà dei paesi d’origine e di arrivo nel gestire il flusso migratorio che segue l’asse geografico sud-nord.

Su tali premesse A2i, che un tempo era una canale di immigrazione al 100% prima di
diventare un gruppo audiovisivo nel dicembre 2017, è stato il frutto di una sinergia di persone che hanno deciso di unire le forze, le loro competenze e le loro risorse materiali e finanziarie per partecipare, con l'aiuto delle nuove tecnologie, alla divulgazione di informazioni sul fenomeno dell'immigrazione.

LINEA EDITORIALE GRUPPO A2I

Per fornire una panoramica più ampia della linea editoriale, questo gruppo audiovisivo si avvale dell’inclusione dei seguenti canali televisivi:

- Official A2itv, un canale di notizie via satellite

- A2itv Music, un canale culturale
- A2itv Religione, una canale religioso

- A2itv Naija, un canale dedicato alla comunità nigeriana E come stazione radio:
- A2iRadio, la radio dedicato al tema della diaspora

L'intento del team di A2i è quello di offrire una programmazione divertente che sappia arricchire a livello informativo attraverso i suoi canali tv e radio, e che sappia ispirare gli spettatori con i loro conenuti peculiari e le loro immagini spettacolari. Tali intenti si sostanziano attraverso la promozione del diverso, fornendo anche prospettive e punti di vista provenienti dall'Africa e da altre parti del mondo; promuovendo le azioni di A2i, fornendo esperienze emozionanti che comportano l’invito e la partecipazione dei diretti interessati, capaci di fornire riferimenti autentici sulla diaspora senegalese e più in generale africana.

I vari programmi sono prodotti in Italia, in Spagna, Francia e Inghilterra (grazie all'ausilio di antenne specializzate).

ZONE DI COPERTURA

Dopo aver progettato il portale web: www.a2itv.com, A2i, il Canale di immigrazione al 100%, copre tutta l'Europa e Nord Africa grazie al satellite HOTBIRD 13 (frequenza 12673, V, TP 29900) e SKY ITALIA, canale
830. Non solo Africa e Europa ma A2i copre anche altre parti del mondo, specialmente gli Stati Uniti, il Canada, l'Asia, ecc. attraverso le scatole Roku fornite da AfricaAstv, Acantv, My African pack di Invevo, MEDIABAY, CENTRALTV, SANGATV, WAAZI TV e Senegal Boxtv.

In attesa della copertura totale del continente africano, A2i è disponibile in live streaming su www.a2itv.com.

IL PROFILO DEI TELESPETTATORI

Se dovessimo fornire qualche dato possiamo dire che A2i vede la presenza di più di 4.000 telespettatori su satellite, più di 20.000 utenti sui social network e 2000 in radio ogni settimana. Ricordiamo che tale servizio è rivolto a uomini e donne adulte, principalmente tra i 25 e i 54 anni, ma anche tra i più giovani possiamo riscontrare particolare interesse.

LA NOSTRA ANALISI, CONVINZIONI E ASPIRAZIONI

Come immigrati ci siamo resi conto che il il fenomeno dell'immigrazione assume proporzioni allarmanti e pericolose. Su tali premesse ci siamo detti, come attori di immigrazione, che dobbiamo essere in grado di fare la diagnosi del diverso manifestando i problemi che incontriamo cercando di proporre soluzioni e parlandone il più possibile sui nostril canali tv, radio e sui social media.

Le problematiche che solitamente incontriamo sono le seguenti:

  • -  L’ignoranza delle leggi e dei regolamenti dei paesi ospitanti dovuto principalmente ad un alto tasso di analfabetismo.
  • -  Trattamento iniquo e spregiudicato nel mercato del lavoro a causa dell’assenza del riconoscimento delle qualifiche straniere, della loro equipollenza e del mancato riconsocimento delle loro abilità.
  • -  Mancanza o scarsa consocenza della lingua e delle culture locali dovuto principalmente ad atteggiamenti discriminatori e ad assenza di aperture culturali verso “il nuovo”.
  • -  La lunga durata del periodo di emissione di documentazione da parte delle autorità amministrative e delle stesse istituzioni, sopratutto per le necessità di asilo, ricongiungimento famigliare, studentesche. Spesso tali ostacoli diventano un vero e proprio blocco per gli immigrati che si trovano così in situazioni di stallo.
  • -  Disinformazione rilasciata dagli immigrati stessi sulla realtà, sulla vita quotidiana nei paesi ospitanti, alimentando il mito “dell’Eldorado occidentale” e quindi favorendo l’immigrazione di massa.Identificando I problemi e le problematiche che rallentano e non favoriscono la buona integrazione, ci prefiggiamo il compito di dissipare la disinformazione attraverso I nostri programmi grazie a dibattiti e relazioni telelevisive.

Ciò che con il nostro programma vogliamo denunciare e definire sono:

  • -  Le attuali realtà sociali nei paesi ospitanti
  • -  La denuncia, tramite presa di consapevolezza, di alcuni misfatti dovuti all'immigrazioneclandestina, all’eventuale assistenza legale e al reinserimento sociale.
  • -  La vita quotidiana degli immigrati a livello culturale, associativo, religioso, sportivo ecc., che possa mostrare il loro stile di vita, di fatto non dissimile in genere dallo stile di vita svolto nel loro paese di origine.
  • -  Leggi e i regolamenti in vigore nei paesi ospitanti in materia di immigrazione.
  • -  L’identificazione dei principali servizi pubblici che possano favorire la buona integrazione.In tal modo, speriamo che con il nostro contributo si possa definitavamente arrivare ad una migliore accoglienza e ad una profiqua integrazione nei paesi ospitanti. Speriamo inoltre di diffondere maggiori informazioni che possano contribuire a rallentare l’immigrazione clandestina, spesso soggetta alla tentacolare attenzione delle mafie.Una buona integrazione sorretta da un clima culturale sereno comporterà il riconsocimento degli immigrati nel processo demografico volto a compensare l’invecchiamento della popolazione europea; inoltre speriamo di poter aiutare le persone che lo desiderano a ritornare nel loro paese di origine.
Chiuso
Orario di apertura oggi: solo su appuntamento
  • Lunedì

    Solo su appuntamento

  • Martedì

    Solo su appuntamento

  • Mercoledì

    Solo su appuntamento

  • Giovedì

    Solo su appuntamento

  • Venerdì

    Solo su appuntamento

  • Sabato

    Solo su appuntamento

  • Domenica

    Solo su appuntamento

  • 29 Settembre 2020 12:49 ora locale

Contattaci

mood_bad
  • No comments yet.
  • chat
    Aggiungi una recensione